Torna a Eventi FPA

Innovazione nella PA

Trasformazione digitale

Transizione verde

Inclusione sociale

Innovazione nella PA

Torna al programma

  da 14:02 a 18:00

Riorientare lo sviluppo: la transizione amministrativa premessa per la ripresa [ sc.01 ]

La registrazione video dell'evento è disponibile cliccando QUI

Il progetto di rilancio del paese necessita di una PA profondamente rigenerata che, attraverso un’azione coerente e costante di miglioramento, sia in grado di supportare la politica nella costruzione di strategie e obiettivi di ripresa e di indirizzare la comunità nazionale sulla strada di uno sviluppo inclusivo e sostenibile. In questo scenario ci confronteremo sulla centralità dell’intervento pubblico per garantire un’economia efficiente e una crescita stabile che garantisca allo stesso tempo maggiore equità.

Approfondiremo inoltre le azioni necessarie ad abilitare una PA capace, competente, semplice, smart e digitale, in grado di offrire servizi di qualità ai cittadini e alle imprese e di rendere più competitivo il sistema-Italia.

 

In collaborazione con

Programma dei lavori

Coordina e Introduce

Mochi Sismondi
Carlo Mochi Sismondi Presidente - FPA Biografia

Sono nato nel 1952 a Roma ma ora vivo a Firenze, ho due figli  sono nonno. All’Università ho studiato Economia e Commercio da ragazzo, senza laurearmi, mi sono poi laureato in Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l'operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 31^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 21 Governi e con 18 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

Chiudi

Sessione 1

Un nuovo alfabeto per la pubblica amministrazione

Intervento di apertura

Brunetta
Renato Brunetta Ministro per la Pubblica Amministrazione Biografia

RENATO BRUNETTA

Economista, politico, saggista.

  • Da febbraio 2021 è Ministro per la Pubblica Amministrazione, XVIII legislatura, governo Draghi.
  • Parlamentare di Forza Italia, eletto a marzo 2018 alla Camera dei deputati nel collegio uninominale di San Donà di Piave, per la XVIII legislatura.
  • Professore Ordinario di Economia del Lavoro presso l'Università degli Studi di Roma, Tor Vergata.
  • Da marzo 2013 a marzo 2018 è stato Presidente del Gruppo parlamentare Forza Italia-PDL-Berlusconi Presidente alla Camera dei Deputati, per la XVII legislatura.
  • Da gennaio 2012 a marzo 2013 è stato Coordinatore dei dipartimenti e Responsabile del programma del Popolo della Libertà.
  • Da maggio 2008 a novembre 2011 è stato Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, XVI legislatura, governo Berlusconi IV.
  • Parlamentare alla Camera dei Deputati da aprile 2008, eletto nel collegio Veneto II, nella lista del Popolo della Libertà, per la XVI legislatura.
  • Dal 2007 al 2008 è stato Vice Coordinatore Nazionale di Forza Italia.
  • Da luglio 1999 ad aprile 2008 è stato Deputato al Parlamento Europeo, eletto nelle liste di Forza Italia ed iscritto al gruppo PPE-DE, dove ha ricoperto l'incarico di Vice Presidente della Commissione per l'Industria, la Ricerca e l'Energia, per la V e la VI legislatura.
  • Dal 1998 è stato Responsabile del settore programma e nel 2007-2008 Vice Coordinatore nazionale di Forza Italia.
  • Dal 1980 al 1996 ha svolto la propria attività come Segretario generale della Fondazione Brodolini. In quegli stessi anni ha diretto la rivista trimestrale di politica economica e relazioni industriali “Economia & Lavoro”.
  • Dal 1987 ad oggi è Direttore della rivista trimestrale “Labour”, Review of Labour Economics and Industrial Relations, edita dalla Basil Blackwell.
  • Negli anni ottanta e novanta ha collaborato, in qualità di consigliere economico, con i governi Craxi, Amato e Ciampi. È stato consigliere economico del Presidente del Consiglio Berlusconi negli anni 2003-2006. È stato Vicepresidente del Comitato Manodopera e Affari Sociali dell’OCSE (Parigi, 1985-1989). Dal 1983 al 1987 è stato responsabile, presso il Ministero del Lavoro, di tutte le strategie per l’occupazione e la politica dei redditi.
  • Nella sua attività accademica è autore di numerose pubblicazioni scientifiche e di volumi in tema di economia del lavoro e relazioni industriali, in particolare: “Microeconomia del lavoro. Teoria e analisi empiriche” (Marsilio Editori, 1987), “Disoccupazione, isteresi e irreversibilità. Per una nuova interpretazione del Mercato del lavoro” (ETAS libri, 1992), “La fine della società dei salariati” (Marsilio Editori, 1994), “Economia del lavoro” (UTET, 1999).
  • Editorialista di Affari Italiani, Huffington Post, Il Corriere della Sera, Il Dubbio, Il Foglio, Il Gazzettino, Il Giornale, Il Giorno, Il Resto del Carlino, Il Rifomista, Il Sole 24 Ore, La Nazione, Libero, Milano Finanza.
  • Dal 2006 al 2008 ha curato, insieme a Vittorio Feltri e poi con Maurizio Belpietro, la collana di successo “Manuali di conversazione politica” edita da Libero e Free Foundation.
  • Dal 2009 ad oggi ha pubblicato: “Sud. Un sogno possibile” (Donzelli Editore, 2009), “Rivoluzione in corso” (Mondadori, 2009), “La mia politica” (Marsilio Editori, 2011), “L’occasione della crisi” (Rubbettino, 2011), “Il grande imbroglio” (Marsilio Editori, 2012), “Il grande imbroglio 2” (Marsilio Editori, 2013), “Il grande imbroglio 3” (Marsilio Editori, 2014), “La mia utopia. La piena occupazione è possibile” (Mondadori, 2014), “Berlusconi deve cadere. Cronaca di un complotto” (Il Giornale, 2014), Cronache economico politiche dalla pandemia (Free, 2020).
  • Nel corso della sua carriera ha ricevuto molteplici riconoscimenti: nel 1988 il “Premio Saint Vincent” per l’economia; nel 1992 il “Premio Tarantelli” per la migliore opera di economia del lavoro; nel 1995 il “Premio Scanno” per la migliore opera di relazioni industriali; nel 2000 il “Premio Internazionale Rodolfo Valentino” per l’economia, la finanza e la comunicazione; nel 2009 il “Premio Capalbio 2009” nella sezione ‘Politica’ per il libro ‘Rivoluzione in corso’; nel 2015 il premio giornalistico “Lucio Colletti” per l’autonomia e l’indipendenza intellettuale nella comunicazione; nel 2018 premio Leone d’Oro per la Pace, riconoscimento speciale alla carriera.
  • Presidente della Fondazione Ravello nel triennio 2011/2014.
  • Membro del Consiglio di Presidenza della Fondazione Querini Stampalia da luglio 2018 a marzo 2021.
  • Renato Brunetta è nato a Venezia il 26 maggio del 1950.

 

 

Chiudi

Interviene

Ferreira
Elisa Ferreira Commissaria per la Coesione e le Riforme - Commissione Europea

A come Accesso

Saporito
Raffaella Saporito Associate Professor of Practice of Government, Health and Not for Profit - SDA Bocconi School of Management. Biografia

Raffaella Saporito è Associate Professor of Practice of Government, Health and Not for Profit presso SDA Bocconi School of Management, dove insegna dal 2007 sui temi della gestione della pubblica amministrazione.

Tra agli ambiti di studio, ricerca applicata sul campo, consulenza e docenza, si è occupata di politiche e strumenti di selezione della dirigenza e dei quadri, modelli di competenze per il settore pubblico, logiche e strumenti per lo sviluppo delle competenze manageriali e di leadership nella PA.

Ha diretto per 5 edizioni l'Executive Master di 2° livello in Management delle Amministrazioni Pubbliche di SDA Bocconi e dal 2020 è autrice per SDA Bocconi Insight, del blog #ValorePubblico dedicato all'innovazione manageriale nella PA che crea valore per la collettività.

Chiudi

B come Buona amministrazione

Gamberini
Elena Gamberini Direttore - Unione dei Comuni della Bassa Reggiana Biografia

Direttore dell’Unione dei Comuni Bassa Reggiana (72.000 abitanti) dal 2009.

Si occupa di Relazioni istituzionali e supporto agli organi dell’Unione (Giunta, Consiglio, Presidente) e Direzione, monitoraggio e controllo delle funzioni e servizi associati. Ad oggi sono associate le seguenti funzioni: 1) Ufficio Unico Appalti (LLPP e forniture/servizi); 2) Ufficio di Programmazione Sociale; 3) Servizio Sociale Integrato Zonale; 4) Protezione Civile; 5) Ufficio Unico del Personale; 6) SUAP Sportello Unico Attività Produttive; 7) Servizi all’Infanzia (0-6 anni) e costituzione ente strumentale per la gestione Azienda Servizi Bassa Reggiana; 8) SIA Servizio Informativo Associato; 9) Ufficio Unico Tributi; 10) Corpo Unico di Polizia Locale; 10) Controllo di Gestione; 11) Statistica e SIT Sistema Informativo Territoriale; 12) Coordinamento promozione turistica e marketing territoriale.

A queste funzioni si aggiunge la TD Transizione Digitale e Agenda Digitale Locale. È anche coordinatrice dello staff dei responsabili unionali, del ciclo di programmazione e controllo e dello staff tecnico dei responsabili finanziari comunali e unione.

Si occupa, inoltre, di Raccordo istituzionale con la Regione Emilia-Romagna per la normativa regionale a supporto delle gestioni associate (normativa, contributi, studi di fattibilità), nonché per le politiche di settore, e delle Politiche di bilancio dell’Unione.

Chiudi

C come Capitale umano

Altomonte
Carlo Altomonte Professore del Dipartimento di Scienze sociali e politiche - Università Bocconi Biografia

Laurea in Economia politica (Economia internazionale). Dottorato di ricerca in Diritto internazionale dell'Economia presso l'Università Bocconi. Master of Arts in Economics e PhD in Applied Economics presso l'Università Cattolica di Lovanio.

Professore Associato di Politica economica europea. E' stato Program Director del corso di laurea World Bachelor in Business. SDA Professor di Macroeconomia e International Business Environment nei programmi Executive della SDA-Bocconi School of Management, per i quali ha ricevuto il 'Best MBA Teacher' award. Visiting scholar in diverse università e istituzioni internazionali tra le quali Paris School of Economics (Panthèon-Sorbonne, Paris, France), London School of Economics (Londra, Regno Unito), Banca Centrale Europea, KU Leuven (Lovanio, Belgium). Consulente sui temi del commercio e degli investimenti internazionali di istituzioni pubbliche tra cui la Commissione Europea, il Parlamento Europeo, la Division of Investment and Enterprise dell' UNCTAD (Nazioni Unite) e la Banca Centrale Europea. Membro del Gruppo di Esperti per la Politica Economica della Presidenza del Consiglio italiana. Senior Research Fellow dell'ISPI (Milano); Non-Resident Research Fellow del think-tank Brugel (Bruxelles).

Chiudi

D come Digitalizzazione

Caridi
Vincenzo Caridi Direttore centrale tecnologia, informatica e innovazione - INPS Biografia

Vincenzo Caridi (1964) è anche responsabile per la transizione digitale INPS e vicario del Direttore Generale. 

Nella sua carriera ha trattato temi legati all’organizzazione, allo sviluppo delle competenze, alla gestione delle risorse umane, al performance management, occupandosi anche di previdenza e appalti. È stato direttore centrale della Formazione in Inps e direttore centrale del Personale Inpdap e vicario del Direttore Generale Inpdap. E’ stato responsabile dell’organizzazione e della Previdenza in Inpdap.

Ha conseguito la laurea in economia e commercio con lode e un master in business administration (MBA); è revisore contabile.

Una passione antica per il calciobalilla e la buona musica in vinile.

 

Chiudi

G come Governance

Deidda Gagliardo
Enrico Deidda Gagliardo Pro-Rettore Vicario dell'Università degli Studi di Ferrara e Direttore scientifico del CERVAP Biografia

· ProRettore Vicario dell’Università degli Studi di Ferrara.

· Delegato “al Bilancio, alla Semplificazione organizzativa e alla Valorizzazione delle risorse umane” dell’Università degli Studi di Ferrara.

· Professore Ordinario in Economia Aziendale (Cattedre di “Performance, Anticorruzione e Valore Pubblico”, di “Economia e Bilancio delle Amministrazioni Pubbliche” e di “Analisi Economico Finanziaria di Bilancio”) presso il Dipartimento di Economia e Management dell’Università degli Studi di Ferrara. · Direttore scientifico del “CEntro di Ricerca sul VAlore Pubblico” (www.cervap.it), Dipartimento di Economia e Management, Università di Ferrara. Il Centro svolge attività di ricerca, con riferimento alle PA dei diversi comparti, alle loro società di gestione dei servizi e alle forme di partenariato pubblico-privato sui seguenti temi: creazione, gestione e misurazione del Valore Pubblico; co-creazione del Valore Pubblico; Performance Management (Programmazione, della Gestione, della Misurazione e della Valutazione delle Performance); Risk Management; Trasparenza e Anticorruzione; Public Management and Innovation; Public Governance; Forme Associative locali; governo e gestione dei Servizi Pubblici Locali; Organizzazione, Gestione e Valutazione del Personale, con focus sul Lavoro Agile e i POLA; Semplificazione dei processi e Digital Transformation; Intelligenza artificiale; Project Management; gestione dei Fondi Europei; Armonizzazione dei Sistemi Contabili; Analisi di Economico-Finanziaria; Accountability e della rendicontazione esterna; Marketing Pubblico; integrazione tra Performance Management, Project Management e Risk Management.

· Direttore Scientifico del Master Inter-universitario in Public Management & Innovation, per la formazione della figura del Public Value Manager, Università di Bologna e BBS (Bologna Business School), Università di Ferrara, Università di Modena e Reggio Emilia, Università di Parma, III edizione (https://www.bbs.unibo.it/hp/master-executive/public-management-and-innovation/).

· Direttore Scientifico del Master Universitario sul “Miglioramento delle PERFormance degli Enti Territoriali e delle altre pubbliche amministrazioni”, Università di Ferrara, X edizione (www.masterperfet.it).

· Direttore scientifico dei CORSI BREVI OIV, previsti dall’art. 6 del D.M. 2 dicembre 2016 e accreditati dalla SNA (Scuola Nazionale dell’Amministrazione), per la Formazione continua a favore degli iscritti nell’Elenco nazionale dei componenti degli Organismi Indipendenti di Valutazione. Università di Ferrara (www.masterperfet.it/corsi-oiv/).

· Componente della Commissione Tecnica dell’Osservatorio Nazionale del Lavoro Agile. Nominato con Decreto 20 gennaio 2021 del Ministro per la pubblica amministrazione.

· Responsabile scientifico del Progetto di ricerca multidisciplinare dal titolo “Il Valore Pubblico: nuovi modelli di governance per programmare, misurare e valutare i contributi delle performance delle PA al miglioramento del Benessere dei cittadini nella prospettiva dello Sviluppo Sostenibile”, I classificato nel bando competitivo della SNA (Scuola Nazionale di Amministrazione), Area IV “Migliorare i risultati e la qualità dei servizi”, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

· Già Componente della Commissione Tecnica per la Performance, presso il Dipartimento della Funzione Pubblica, istituita con Decreto del Ministro per la

semplificazione e la pubblica amministrazione ai sensi dell’art. 4 del DPR 105/2016 – BIENNIO Febbraio 2019 – Febbraio 2021.Co-autore delle Linee Guida del Dipartimento della Funzione Pubblica: n. 4/2019 (“La valutazione partecipativa”), n. 5/2019 (“La performance individuale”), e n. 6/2020 (“POLA -Piano Organizzativo del Lavoro Agile- e Indicatori di Performance”).

· Già Componente della Commissione Tecnica per la Performance, presso il Dipartimento della Funzione Pubblica, istituita con Decreto del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione ai sensi dell’art. 4 del DPR 105/2016 – BIENNIO Novembre 2016 – Novembre 2018. Co-autore delle Linee Guida del Dipartimento della Funzione Pubblica n. 1/2018 (“Il Piano della Performance”), n. 2/2018 (“Il Sistema di Misurazione e Valutazione delle Performance”), n. 3/2018 (“La Relazione annuale sulla Performance”).

· Già Co-autore della Relazione annuale del CNEL al Parlamento sulla qualità dei servizi pubblici (ex art. 10-bis legge 936/86). Nel 2020 con un capitolo su “Qualità e resilienza programmatica nei Piani della Performance dei Ministeri”. Nel 2019 con un capitolo dal titolo. “Il Valore Pubblico. Ovvero, come finalizzare le performance pubbliche verso il benessere dei cittadini e lo sviluppo sostenibile, a partire dalla cura della salute delle PA”.

· Già Componente del “Tavolo di lavoro sul Risk Management”, costituito dall’ANAC (Autorità Nazionale AntiCorruzione) ai fini della valutazione ed eventuale modificazione delle indicazioni contenute nel PNA sul sistema di valutazione e gestione del rischio da far confluire nel Piano Nazionale Anticorruzione - PNA 2019. Co-autore dell’Allegato Metodologico e dei “Principi Guida” del PNA 2019.

· Socio ordinario di associazioni accademiche (AIDEA, SIDREA, SISR).

· Componente di Comitati scientifici, Componente di Editorial Board, Reviewer di Collane e di Riviste scientifiche e professionali; Curatore di Pubblicazioni collettanee.

· Autore di numerose ricerche e pubblicazioni, nazionali ed internazionali, su temi quali: public performance management and measurement, public risk management, anti-corruption, transparency, public value, public management and innovation, public governance models, public value governance, e-government, business process reengineering and digital transformation, accounting information system, accounting history, cost management, management control, financial and economic analysis, accountability, startup.

· Dottorato di Ricerca 1999-2001 (XIV ciclo) presso l’Università degli Studi di Brescia, con una tesi su “La creazione di valore pubblico negli enti locali”.

Chiudi

Brevi testimonianze dei partner di FORUM PA 2021

Sessione 2

Keynote speech

Stiglitz
Joseph Stiglitz American economist and Professor at Columbia University Biografia

Joseph E. Stiglitz is an American economist and a professor at Columbia University. He is also the co-chair of the High-Level Expert Group on the Measurement of Economic Performance and Social Progress at the OECD, and the Chief Economist of the Roosevelt Institute. A recipient of the Nobel Memorial Prize in Economic Sciences (2001), he is a former senior vice president and chief economist of the World Bank, and a former member and chairman of President Clinton’s Council of Economic Advisers. In 2000, Stiglitz founded the Initiative for Policy Dialogue, a think tank on international development based at Columbia University. In 2011 Stiglitz was named byTime magazine as one of the 100 most influential people in the world. Known for his pioneering work on asymmetric information, Stiglitz's work focuses on income distribution, risk, corporate governance, public policy, macroeconomics and globalization. His most recent books are People, Power, and Profits, Rewriting the Rules of the European Economy”, “Globalization and Its Discontents Revisited”, “The Euro” and “Rewriting the Rules of the American Economy”.

 

 

Chiudi

Sessione 3

Partnership Pubblico-Privato, piattaforme e tecnologie per innovare la PA

Intervengono

Cicero
Simone Cicero Co-founder and CEO - Boundaryless - Platform Design Toolkit Biografia
Simone is an entrepreneur, facilitator, thinker, writer and host, with a focus on open business models, ecosystemic organizations and platforms: he worked on these topics in edge contexts such as emergent, self-managed organizations, and startups but also with large institutions, ranging from Fortune 500s to the UN, to explore and experiment a new theory of organizing for the XXIst century. In 2013 as a result of his experience with open and systemic business models, Simone created the first fully open-source methodology for Platform and Ecosystems thinking - the Platform Design Toolkit - an approach that effectively contributed to kickstart a new design domain, and now accounts for more than 70 thousands practitioners all over the world. This and other works allowed him to be featured in Thinkers50 Radar class of 2020.

Chiudi

Scott
Robyn Scott Co-Founder and CEO - Apolitical Biografia

Robyn is co-founder and CEO of Apolitical, a global learning platform for government. The Apolitical Academy, Apolitical’s non-profit arm, helps young and traditionally excluded people run for political office. Previously Robyn co-founded OneLeap, an executive education company, and two southern African non-profits teaching coding and entrepreneurial skills to vulnerable youth, women, and prisoners. She has written a critically acclaimed memoir about growing up in Botswana. She has also worked for the Financial Times. She is an ambassador for the Access to Medicine Index, an advisor to the Responsible Mining Index, a World Economic Forum Young Global Leader, and a Gates Cambridge Scholar. She has a BSc in Bioinformatics from Auckland University and a Masters in Bioscience Enterprise from Cambridge University.

Chiudi

Virgone
Giuseppe Virgone Amministratore Unico - PagoPA Biografia

Ha un'esperienza trentennale nel settore ICT in ambito bancario; ha fondato due startup nel mondo dei pagamenti che hanno avuto importanti riconoscimenti di mercato ed exit di successo. Nel 2016, entra nel Team per la Trasformazione Digitale (Presidenza del Consiglio dei Ministri) dove, fino al 15 settembre 2019, ha ricoperto il ruolo di Responsabile dei Pagamenti Digitali, Responsabile Strategico del progetto IO, per lo sviluppo dell’app dei servizi pubblici e dei rapporti con gli stakeholder. Attualmente è Amministratore Unico di PagoPA S.p.A.

Chiudi

Minenna
Mauro Minenna Capo Dipartimento per la trasformazione digitale - Presidenza del Consiglio dei Ministri Biografia
Mauro Minenna, nato a Bari nel 1969.

Laureato con lode in ingegneria elettronica (indirizzo calcolatori elettronici), dottore di ricerca in ingegneria elettrotecnica. Dopo aver fatto esperienze come project manager nei sistemi informativi di Enel e Rai, è stato responsabile dei sistemi e della logistica di Eboost, startup del Gruppo Poste Italiane per la logistica dell’e-commerce. Dal 2002 al 2007 ha lavorato direttamente per Poste Italiane, prima come assistente del CIO, poi come responsabile delle Architetture Applicative e dell'Information Management gestendo l'avvio di due progetti strategici: il ridisegno dell'architettura dei sistemi informativi degli Sportelli e il datawarehouse aziendale. Dal 2008 al 2012 è stato Direttore dei Sistemi Informativi del Gruppo API. In "api" ha avuto responsabilità completa su tutti i sistemi del gruppo (distribuzione prodotti petroliferi a marchio "IP", raffineria di Falconara, energie rinnovabili). Dal 2013  è stato Direttore Generale di Aci Informatica, società “in house” di Aci.  E' stato, dal 2004 al 2011, professore incaricato di “Basi di Dati” presso la facoltà di ingegneria dell'università di Roma - Tor Vergata.

 

Chiudi

Brevi testimonianze dei partner di FORUM PA 2021

Le aziende partner

Mangia
Nicola Mangia H&PS Italy Industry Leader - DXC Italia Biografia

Nicola Mangia vanta un’esperienza trentennale nel settore dei servizi ICT. Responsabile della struttura della Pubblica Amministrazione, sia Centrale che Locale, con il coordinamento di tutte le strutture di vendita e di delivery di DXC Technology in Italia.

In precedenza presso HPE Enterprise Services Italia è stato Responsabile Vendite nella Pubblica Amministrazione con il compito di coordinamento dell’area vendita nazionale, sia locale che centrale, nonché di tutte le linee a supporto delle vendite stesse ed in particolare quelle specifiche ai fini della partecipazione alle gare pubbliche.

Nicola ha lavorato presso diverse aziende del comparto ICT ricoprendo ruoli manageriali legati alla gestione delle risorse umane e dei contratti in progetti complessi del settore pubblico, ed in particolare ha contribuito a creare, in una startup, la divisione di business dedicata alla pubblica amministrazione.

Laureato in Scienze dell’Informazione è un appassionato di tecnologie emergenti quali l’Intelligenza Artificiale, di cui ha curato un lavoro specifico nel corso del suo percorso universitario, il  CLOUD, Big Data ed Analytics.

È nato in Svizzera, cresciuto nel Salento vive a Roma con la sua famiglia.

 

Chiudi

Meloni
Fabio Meloni CEO - Dedagroup Public Services Biografia

Romano, 47 anni e con una laurea in ingegneria conseguita all’Università La Sapienza, Fabio Meloni vanta un’esperienza pluriennale nell’ambito della Business Technology Consultancy e della Digital Transformation nel settore pubblico, maturata in aziende del calibro di Accenture, Business Integration Partners e Avanade, da cui proviene. Dal 2016 in Dedagroup, è Chief Executive Officer della divisione Dedagroup Public Services.

Chiudi

Moggi
Massimo Moggi President & CEO - WESTPOLE Biografia

Massimo Moggi vanta una profonda esperienza nella consulenza strategica e nella gestione delle aziende ICT: nella sua carriera ha ricoperto vari ruoli a livello executive in aziende di advisory come Gartner e IDC e industry leaders come Etnoteam. Ricercatore, mentore e solution maker per l’industria 4.0 ha lavorato a importanti progetti di Smart Manufacturing, robotica avanzata e innovativi sistemi IOT, sfruttando il valore dei big data, del machine learning e dell’intelligenza artificiale. Grazie alla sua pluridecennale esperienza ha messo a punto con successo un nuovo business model per il rilancio e il riposizionamento delle aziende digitali. Dal 2014 è Professional Affiliate nel corso di "Innovazione come processo evolutivo" presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Negli anni è intervenuto più volte in qualità di moderatore o relatore in importanti tavole rotonde interazionali, tra cui la conferenza dell’OCSE di Parigi (aprile 2017) e al Parlamento Europeo di Bruxelles (aprile 2018).

Dal dicembre 2018 è Presidente e CEO di WESTPOLE che oggi ha sedi in Italia, Belgio e Lussemburgo.

Chiudi

Migliarina
Giorgio Migliarina Director - Vodafone Business Italy Biografia

Giorgio Migliarina è Direttore di Vodafone Business Italia dal 1 Aprile 2018, con la responsabilità della commercializzazione dei prodotti e dei servizi di telecomunicazione dedicati alle grandi aziende, alla pubblica amministrazione e alle piccole e medie imprese italiane. Migliarina precedentemente ha lavorato nel Sud Est Asiatico, prima come Capo Rete, IT e Capo del Settore Enterprise di Telekom Malaysia, basato a Kuala Lumpur, e piu’ recentemente come industry lead del settore telecomunicazioni per Asia Pacific, Middle East e Africa di Accenture, basato a Singapore. Dal 1999 al 2007 Migliarina ha ricoperto ruoli di crescente responsabilita’ in McKinsey & Company, basato prima a Londra e poi a Pechino, dove in qualita’ di partner si e’ occupato del settore di telecomunicazioni e alta tecnologia in Europa e Asia. Migliarina ha iniziato la sua carriera professionale in Italia nel 1994 in Olivetti Telemedia e Infostrada. Migliarina ha conseguito una laurea cum laude in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Torino, e un Master in Business Administration presso l’INSEAD di Fontainebleau (Francia). E’ sposato e ha due figli.

Chiudi

Nubile
Bernadette Nubile Head of Public Sector - Vodafone Business Italy Biografia

Bernadette Nubile è Head of Public Sector di Vodafone Italia con responsabilità sullo sviluppo commerciale dei segmenti Pubblica Amministrazione e Sanità. Entra in azienda nel 2011 dove ha ricoperto vari ruoli in Vodafone Italia in ambito Legal, Sales PA&Corporate e Marketing PA.

Prima dell’ingresso in Vodafone inizia la sua esperienza lavorativa nella consulenza legale e tributaria in diverse law firm.

Chiudi

Della Casa
Federico Della Casa Senior Vice President - Salesforce Biografia

Federico Della Casa è Senior Vice President di Salesforce con responsabilità per il settore della Pubblica Amministrazione per il Sud Europa.

In Salesforce dal 2014, in precedenza ha ricoperto il ruolo di Country Leader l’Italia.

Federico ha conseguito la laurea in Microeconomia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Negli anni, Della Casa ha lavorato in Walt Disney, J.D. Edwards, MicroStrategy, OutlookSoft, Cognos e Beqom, ricoprendo diversi ruoli e occupandosi dello sviluppo di diversi progetti, della gestione del team di vendite e delle relazioni con i partner. Ha lanciato la startup Excentive in Italia.

Della Casa sostiene proattivamente varie associazioni no profit ed è appassionato di psicologia, ciclismo e sci.

Chiudi

Funari
Fabio Funari Central Public Sector Sales Director - Dell Technologies Italia
Torna al programma