Torna a Eventi FPA

Innovazione nella PA

Trasformazione digitale

Transizione verde

Inclusione sociale

Torna al programma

  da 09:00 a 09:20

Un caffè con... [ cf.05 ]

Dagli studi di FPA torna anche quest’anno Un Caffè con…, la rubrica mattutina di apertura del palinsesto di FORUM PA.  
Annalisa Gramigna e Michele Melchionda, davanti a un buon caffè, intervistano alcuni dei protagonisti della giornata, approfondendo i temi che caratterizzeranno gli eventi in programma.

Programma dei lavori

Presentano

Gramigna
Annalisa Gramigna Fondazione IFEL Biografia

Collabora da anni con le amministrazioni pubbliche (nazionali e locali) a supporto di progetti e politiche di cambiamento e innovazione organizzativo attraverso ricerca, formazione, progettazione, valutazione.

Comunicazione pubblica, qualità dei servizi, partecipazione, welfare e servizi sociali, sono alcuni degli ambiti tematici nei quali si è sviluppata la sua esperienza.

Per IFEL segue lo sviluppo di attività progettuali e di ricerca oltre a dare supporto all’organizzazione della comunicazione interna.

Chiudi

Melchionda
Michele Melchionda Responsabile per la Transizione al Digitale - Presidenza del Consiglio dei Ministri Biografia

Dirigente generale con incarico di Responsabile della transizione al digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, già CIO del Team per la trasformazione digitale e Dirigente responsabile delle infrastrutture ICT della Corte dei conti. Laureato in Management pubblico ed e-government si occupa da anni di progetti di trasformazione digitale ed innovazione della pubblica amministrazione, ambito in cui ha realizzato numerosi progetti. Sugli stessi temi ha tenuto corsi di formazione presso la Scuola nazionale dell’amministrazione, diverse università italiane e altri centri di formazione pubblici e privati. E’ stato consulente della Commissione parlamentare d'inchiesta sul livello di digitalizzazione nella pubblica amministrazione.

E’ esperto nella gestione e conduzione di infrastrutture tecnologiche, nell’erogazione di servizi ICT e nella realizzazione di progetti complessi d’integrazione tra PP.AA. Tra i progetti di spicco seguiti per conto del settore pubblico, in sinergia con i principali player tecnologici, si annoverano progetti di Digital transformation, consolidamento infrastrutturale, gestione data center e disaster recovery, sicurezza, collaborazione e gestione documentale, implementazione di architetture orientate ai servizi.

Da molti anni è una figura di riferimento per l’ICT in ambito pubblico ed è noto per la forte spinta innovativa presente nei numerosi progetti realizzati.

Chiudi

Tema di questo appuntamento: inclusione e pari opportunità

Agrò
Maria Ludovica Agrò Curatrice Scientifica FORUM PA Sud – Socia Merita Biografia

Nata a Roma il 26.3.1954. E' sposata ed ha tre figli.

Laureata con lode in Scienze politiche con indirizzo politico-economico-internazionale all’Università La Sapienza di Roma, si è specializzata in “Studi europei”  e in “Soluzione dei conflitti giuridici internazionali” .

E' stata Direttore Generale dell’Agenzia per la coesione territoriale dal dicembre 2014 ad agosto 2018

Precedenti incarichi

Direttore Generale della Politica Industriale, Competitività e Piccole e Medie Imprese (dal 7 febbraio 2014 al 18 dicembre 2014)
Direttore Generale della Politica Industriale e Competitività MiSE ( dal 9 agosto 2013 al 6febbraio 2014)  
Direttore Generale Politica Regionale Unitaria Comunitaria –Dipartimento Sviluppo e Coesione (16 febbraio 2012-8 agosto 2013)
Direttore Generale dell’Ufficio degli Affari Generali e delle Risorse MiSE (1dicembre 2011-15
febbraio 2012)
Responsabile delle “Politiche di sostegno e promozione dei settori del Made in Italy” e del Punto Nazionale di Contatto OCSE per la Responsabilità Sociale di Impresa nell’ambito della Direzione Generale Politica Industriale e Competitività – MiSE (da agosto 2009 al 30 novembre 2011)
Direttore Generale della Proprietà Industriale -Ufficio Italiano Brevetti e Marchi -Ministero dello Sviluppo Economico (dal 1  gennaio 2008 al 31 gennaio 2009)
Direttore dell’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi – Ministero delle Attività produttive (dal
4 giugno 2002 al 31 dicembre 2007)
Dirigente, come  vincitrice di concorso, dell’Ufficio  dei Marchi  Internazionali  e Comunitari -
Ufficio  Italiano Brevetti e Marchi – Ministero delle Attività produttive (1995-2002)
Funzionario,vincitrice del concorso pubblico per Capo Ufficio Statistica, presso il Ministero dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato (commercio interno e  industrie alimentari
1980 -1995)
Altri incarichi attuali
Membro del Comitato per lo sviluppo delle industrie del settore aeronautico Legge 808/85
Delegato italiano nel Gruppo di alto livello Entreprise Policy presso la Commissione Europea (EPG)
Delegato italiano al Comitato Industria presso l’OCSE  (dal 2009)
Membro del Bureau del Comitato Industria presso l’OCSE (dal 2011)
Co-presidente del gruppo MENA-OCSE per la politica delle PMI e lo sviluppo dell’imprenditorialità e del capitale umano (dal 2010)
Co-Presidente del gruppo di cooperazione industriale e per le alte tecnologie nel
l’ambito del Consiglio di Cooperazione Italia-Russia (dal 2010)

Chiudi

Abbinante
Lucia Abbinante Direttrice Generale - Agenzia Nazionale per i Giovani Biografia

Lucia Abbinante, 32enne barese, è la prima donna ad essere nominata Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani.
Madre del piccolo Flavio, sin dalle scuole superiori si interessa di educazione non formale e di processi per l’attivazione giovanile sui temi dello sviluppo territoriale, della coesione sociale e della promozione dei diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza.
Esperta di media education e innovazione sociale, ha collaborato da giovanissima alla fondazione del primo laboratorio di idee dei giovani di Carbonara, Quartiere di Bari dove nasce e vive.
Per 10 anni ha animato e co-coordinato le attività di Radio Kreattiva, la prima web radio antimafia italiana partecipata dagli studenti e dalle studentesse e basata sul metodo delle redazioni diffuse, premiata e riconosciuta come best practice a livello nazionale.
Nel 2015 ha collaborato all’ideazione e al coordinamento di Sarai, il primo network istituzionale di digital radio dei giovani promosso dall’Autorità Garante Infanzia e Adolescenza e successivamente ha co-ideato il Network Indifesa di Terre des Hommes Italia, la prima rete di web radio e giovani ambasciatori contro la violenza e le discriminazioni di genere.
Per il programma “Fuoriclasse” di Save the Children Italia, finalizzato alla promozione del benessere a scuola e contro la dispersione scolastica, ha coordinato le attività del partner su Bari e ha assunto il ruolo di facilitatrice a livello locale e nazionale dei consigli consultivi di studenti, genitori e docenti per l’innovazione della scuola.
Fino al 2018 ha coordinato le attività di due gruppi locali del Movimento Giovani Sottosopra per Save the Children.
Ha collaborato a numerosi progetti di rigenerazione culturale delle periferie e svolto docenze in comunicazione e progettazione sociale.
Nel 2018, per il Comune di Bari, ha facilitato la costruzione delle Reti Civiche Urbane.
Laureatasi con 110 e lode in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Bari con una tesi sul digitale e i modelli partecipativi per la creazione di prodotti culturali, ha studiato presso l’Universitat Internacional de Valencia attraverso il programma di interscambio Erasmus per poi conseguire la laurea magistrale in Marketing presso il Dipartimento di Economia, Management e Diritto d’impresa dell’UNIBA, con una tesi sul web e i modelli di collaborazione competitiva delle organizzazioni no profit.
Nel 2014 ha conseguito un master in Social Innovation e Social Business.
Per la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha collaborato il Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale sulle misure del programma 19/20 per i giovani e con il Dipartimento per le Pari Opportunità.
Nel 2019 ha assunto il ruolo di Consigliere per l’innovazione ed i progetti speciali nei settori giovani e sport presso gli uffici di diretta collaborazione del Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport.

Chiudi

Torna al programma